Dati Turismo - SicilyIt - Associazione consortile di promozione turistica ed economica della Sicilia - Turismo in Sicilia - Tourism of Sicily

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dati Turismo

Press

Pubblichiamo alcune parti dell’articolo di Dario Raffaele apparso sul QUOTIDIANO DI SICILIA del 29/09/2012, dal titolo “Unità d’intenti tra attori istituzionali per il rilancio del settore turistico” per ribadire che le potenzialità del comparto turistico siciliano sono considerevoli ma insufficienti a generare occupazione se le istituzioni e l’imprenditoria dell’isola continuano ad agire senza una strategia comune.

“Perché Ravenna ogni anno fa 3 milioni di turisti, 10 volte più di quelli che riesce ad attrarre Agrigento? E perché gli alberghi di Catania hanno un tasso di occupazione del 40%, ovvero la metà di quelli di Pisa? Tutta colpa di una certa politica, comunicazione ferma all’anno zero, immaturità dell’imprenditoria, incapacità di programmare eventi.
È quello che sostengono Paola Casavola e Carlo Trigilia, ricercatori della Fondazione Res nel rapporto “La nuova occasione…
Al top, per dotazione di beni culturali, ci sono Roma, Firenze e Venezia e subito dietro un gruppo di 12 città di cui ben 5 siciliane (Siracusa, Palermo, Catania, Ragusa, Agrigento). Ma cosa hanno in più Pisa e Ravenna rispetto alle nostre? Pisa ha saputo ampliare il proprio ventaglio di attrattive turistiche che oggi non si limita solo alla Torre ... Ravenna invece ha saputo sfruttare al meglio l’accoppiata turismo culturale-turismo balneare, come dovrebbe fare Catania…
In conclusione, secondo lo studio della fondazione Res, “ciò che distingue non è la qualità intrinseca dell’offerta ma la capacità di pubblico e privato di cooperare in strategie attive di valorizzazione delle risorse”.”

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu